Ultima modifica: 1 ottobre 2017

Formazione docenti

A.A.S.S. 2016/17 – 17/18 – 18/19

 

Indicazioni generali

Il Piano della formazione docenti parla di Unità formative.

Ogni unità può essere costituita da una pluralità di attività :

  • formazione in presenza e a distanza,
  • sperimentazione didattica documentata e ricerca/azione,
  • lavoro in rete,
  • approfondimento personale e collegiale,
  • documentazione e forme di restituzione/rendicontazione, con ricaduta nella scuola,
  • progettazione .

Pertanto la formazione in presenza o a distanza è solo una parte dell’Unità Formativa.

I Piani triennali devono garantire ai docenti almeno una Unità Formativa per ogni anno scolastico, diversamente modulabile nel triennio.

Tali unità formative possono essere

  • promosse direttamente dall’istituzione scolastica o dalla rete che organizza la formazione
  • associate alle scelte personali del docente .

Nel primo caso le Unità formative sono automaticamente riconosciute in quanto le istituzioni scolastiche sono tenute ad organizzare percorsi coerenti con il Piano di Miglioramento e con il POF triennale.

Nel secondo caso i percorsi realizzati autonomamente necessitano di un riconoscimento della coerenza effettuata dal collegio dei docenti che ha deliberato il Piano di formazione.

Piano MIUR per la formazione dei docenti 2016/19:

clicca http://www.istruzione.it/allegati/2016/Piano_Formazione_3ott.pdf

……………………………………………………………………………………………

PIANO DELLA FORMAZIONE IC “ALIGHIERI” DI RIPALIMOSANI – Attività – 2016/19

– Corsi di formazione per salvaguardare la sicurezza a scuola (D. Lg 81/2008, mod e integr.) e tutelare la privacy;
– Formazione Piano PNSD per l’innovazione tecnologica;
– Iniziative di Formazione docenti sulle competenze digitali base e avanzate (alfabetizzazione informatica,impiego del registro digitale e di altri software per la gestione informatizzata dell’attività didattica e delle attività funzionali all’insegnamento);
– Percorsi di formazione ed aggiornamento in ambito disciplinare (programmazione per competenze, approcci didattici innovativi, metodologie laboratoriali)
– Adesione ai corsi di formazione che sono in atto nell’ambito del “Piano di formazione della rete di Ambito n. 1 Campobasso”, che saranno rispondenti alle linee esposte nel Piano di miglioramento e nel PTOF e che terranno conto anche delle risposte al “Questionario di rilevazione delle esigenze formative” sottoposto ai docenti della scuola e predisposto dalla rete di scopo;
– Adesione ai  Corsi di formazione della rete di scopo con scuola Capofila IC Petrone di Campobasso.

  Il collegio docenti ha fissato a 20 ore la quota ore annua per unità formativa .

                                          ……………………………………………………………………………………..

Formazione autonoma

Il Miur ha pubblicato gli elenchi relativi agli enti di formazione e ai corsi riconosciuti a livelli nazionale.

Gli elenchi suddetti sono due:

1) enti di formazione accreditati e qualificati presso il MIUR ai sensi della D.M. 170/2016 ;

2) enti accreditati/qualificati i cui corsi sono riconosciuti a livello nazionale per l’anno scolastico 2016/2017.

http://archivio.pubblica.istruzione.it/dg_pers_scolastico/enti_accreditati.shtml

__________________________________________

A.A.S.S. 2014/15 e 2015/16

Iniziative per la formazione dei docenti

Il nostro Istituto ha stretto due accordi di rete con altre scuole per la formazione dei docenti, in merito alle Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo dell’istruzione- Misure di Accompagnamento- Competenze di base.

 

Il primo accordo di rete “Logic@mente in rete” è stato sottoscritto nell’a.s. 2013/14 e si è avviato nell’a.s. 2014/15 (con l’effettuazione di 20 ore di formazione) con l’ I. C. Montini di Campobasso, l’I.C. Petrone di Campobasso e il Liceo scientifico Romita di Campobasso. La formazione continuerà con altre 20 ore a partire da Aprile 2015.

Il corso, nel suo impianto complessivo, vuole fornire al corsista spunti innovativi per l’attività di insegnamento, nell’ottica di un curricolo verticale nella scuola dell’obbligo, partendo dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado, attraverso tutte le discipline.

La tematica scelta è la LOGICA. Il percorso formativo è volto ad evidenziare come lo sviluppo della logica sottende ogni forma di apprendimento, anche alla luce delle competenze chiave richieste per la costruzione della dimensione europea e delle Nuove Indicazioni Nazionali.

Le competenze chiave sono tutte interdipendenti e ogni volta l’accento è posto sul pensiero critico, la creatività, l’iniziativa, la capacità di risolvere problemi, la valutazione del rischio, la presa di decisioni e la gestione costruttiva delle emozioni.

Il corso si articolerà in sei incontri, da tre ore e a conclusione saranno organizzati i lavori di gruppo, con l’intento di fornire spunti di riflessione ed indicazioni operative per la sperimentazione durante l’intero anno scolastico. Al termine dell’a.s. le UU.DD.AA. (Unità di Apprendimento) predisposte e i materiali prodotti durante le attività didattiche, nei vari gradi di scuola (infanzia, primaria, secondaria di 1° e 2° grado) saranno trasmessi -via mail- all’Ufficio di segreteria dell’Istituto Comprensivo “Leopoldo Montini” di Campobasso).

1° INCONTRO20 OTTOBRE 2014 ORE 16:00-19:00 RELATORE:Prof. Giovanni VILLAROSSA Presidente Nazionale Emerito dell’UCIIM;Dirigente Scolastico;

Formatore.

Tematica:Le Nuove Indicazioni Nazionali per il curricolo: sviluppo della dimensione logica nell’ottica del Long Life Learning.Articolazione delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione. Cultura, scuola, persona: la scuola nel nuovo scenario; centralità della persona; per una nuova cittadinanza; per un nuovo umanesimo.Digital natives e digital immigrants nella scuola d’oggi.

Necessità di una competenza logica per esercitare in modo consapevole tutti i diritti di cittadinanza.

Logica, base delle competenze nella società della conoscenza.

Verso l’apprendimento permanente.

2° INCONTRO28 OTTOBRE 2014 ORE 16:00-19:00 RELATORE:Prof.ssa Simonetta TASSINARI Scheda bio bibliografica
Nata a Cattolica, in Romagna,  Simonetta Tassinari vive da lungo tempo in Molise, a Campobasso, dove  insegna
Storia e Filosofia in un liceo  scientifico. Ha compiuto gli studi universitari a Bologna. Vincitrice di concorso a cattedre, borsista IRRE per la ricerca storica, conferenziera,  è stata docente  a contratto di Laboratorio di Didattica della Filosofia presso l’università del Molise ed è tutor universitario  TFA per le classi di concorso A036 e A037. È autrice di sceneggiati radiofonici RAI di argomento storico; ha dato alle stampe numerosi  saggi di storia, filosofia, antropologia culturale e diversi romanzi.).Tra i numerosi premi  letterari vinti come primo classificato o nella terna d’onore:
1)Primo classificato “Premio letterario il Pungitopo”, Sant’Agata Feltria 2000;
2) Primo classificato premio letterario internazionale “Piedicastello”, 2000;
2) Terna d’onore “Premio letterario Firenze”, Firenze 2003;
3) Primo classificato “Premio di narrativa italiana inedita ” 2006.
Tematica:La logica e le forme del ragionamento corretto: dalla logica filosofica alla logica matematica, simbolica, formale.La logica come grammatica del pensiero1)L’evoluzione del tema: dalla “logica perenne” fino  alla “tecnica” e alla “grammatica trasversale”; 

2)Le caratteristiche della logica antica. La logica in età medievale, moderna e contemporanea. La logica matematica nei suoi principali significati.

3)Conciliare le conoscenze intuitive con le formulazioni più astratte: quali i compiti e le effettive possibilità della logica nella scuola? L’identificazione delle funzioni logiche di base. Le funzioni logiche AND, OR, NOT; la trasversalità dei concetti propri della logica rispetto ai diversi ambiti.

3° INCONTRO3 NOVEMBRE 2014 ORE 16:00-19:00 RELATORE:Prof. Luigi AMBROSONEDocente di Chimica-Fisica e MatematicaOrdinario presso il Dipartimento di Bioscienze e Territorio- UNIMOL Tematica:La matematica attraverso la sua ricostruzione logica. L’operazione del contare: I numeri naturali. Strutture numeriche.
4° INCONTRO6 NOVEMBRE 2014 ORE 16:00-19:00 RELATORE:Prof. Luigi AMBROSONE Docente di Chimica-Fisica e MatematicaOrdinario presso il Dipartimento di Bioscienze e Territorio- UNIMOL Tematica:Il ragionamento matematico è la forma più completa di ragionamento.La trasversalità della logica in ambito scientifico. Confronto tra il processo attraverso cui si insegna ed il processo attraverso cui si costruisce la scienza, utilizzando la disciplina matematica.

Gli insiemi.

5° INCONTRO11 NOVEMBRE 2014 ORE 16:00-19:00 Prof.ssa Emilia SARNO Docente di Materie letterarie e Latino presso l’IIS Pertini di Campobasso;Dottore di ricerca e Abilitata alla docenza universitaria per Geografia Tematica:L’utilizzo delle singole conoscenze e competenze in contesti diversi: la trasversalità della logica in ambito umanistico. La logica delle parole e la coerenza dei testi; analisi dei processi comunicativi e di come la parola razionalizzi e rappresenti il mondo.La logica della grammatica e la grammatica della logica.
6° INCONTRO14 NOVEMBRE 2014 ORE 16:00-19:00 Prof.ssa Emilia SARNO Docente di Materie letterarie e Latino presso l’IIS Pertini di Campobasso;Dottore di ricerca e Abilitata alla docenza universitaria per Geografia Tematica:Dalla teoria alla pratica: i laboratori di logica verticali.La logica per orientarsi nel mondo e per decodificarlo.La didattica laboratoriale per sviluppare processi logici nella scrittura e nell’analisi di eventi e fenomeni.
7° INCONTRO19 NOVEMBRE 2014 ORE 16:00-18:00 RELATORI / COORDINATORI:Prof.ssa Simonetta TASSINARI Prof. Luigi AMBROSONEProf.ssa Emilia SARNO LAVORI DI GRUPPO –WORK SHOP GUIDATI: I corsisti saranno divisi in tre gruppi. LABORATORIO Prof.ssa S. Tassinari1) Analisi di un brano;2) V/F;

3) domande a risposte aperte;

4) domande a risposte chiuse;

5) Compilazione di una tabella;

6) Definizione di termini.

LABORATORIO Prof.ssa Emilia Sarno

LABORATORIO Prof. L. Ambrosone

 

Logos è pensiero: la logica è lo studio del pensiero. 

Logos è parola: la logica è lo studio del linguaggio.

Logos è ragione: la logica è lo studio della ragione.

 

Il secondo accordo di rete “Reti di emozioni” è stato sottoscritto nell’a.s. 2014/15 con l’ I.C. Jovine di Campobasso, l’I.C. Petrone di Campobasso e il Convitto M.Pagano di Campobasso ed avrà durata pluriennale.

 

Altre risorse per la formazione dei docenti